ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

Tabella dei Contenuti

A voi la ricetta delle ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE  per tutti i nostri papà, sempre presenti o nei nostri cuori.

Premessa

La Zeppola di San Giuseppe è ormai considerato un dolce tipico della tradizione del mese di Marzo, strettamente collegata alla festa del papà.

Si sviluppa particolarmente nel Sud Italia per poi diventare presto un dolce Nazionale (tanto è buono)! 

Si compone principalmente di pasta fritta, crema pasticcera e, a seconda del luogo geografico, di amarene o crema al cioccolato (personalmente prediligo le amarene)! 

Ecco la ricetta e il procedimento! 

Ingredienti per la pasta fritta

  • 140 gr uova
  • 125 gr acqua
  • 75 gr farina 00
  • 50 gr burro
  • 2 gr sale (poco più di un pizzico)
  • 5 gr zucchero

Procedimento

Sciogliete, su fuoco medio/alto, in un pentolino: burro, acqua, zucchero e sale e, poi, portate il tutto a vigorosa ebolizione. Appena la massa bolle, aggiungete in un’unica volta la farina – in precedenza setacciata – mescoalte energicamente il tutto per circa 2/3 minuti fino ad ottenere una massa corposa e omogenea.

Trasferite la massa in planetaria (oppure in una ciotola per poi lavorarla con il frulllino elettrico).

Azionate la macchina, munita di foglia (gancio foglia) a medio/alta velocità e mano a mano, inserite le uova un pochino alla volta.

È fondamentale che l’impasto assorba bene le uova fatte cadere, prima di inserirne altre.
Per capire se ci siamo, se l’impasto è pronto o se necessita di mezzo uovo in più (o uno intero) o meno, sollevando parte dell’impasto e riversandolo nella ciotola, ciò che rimane attaccato al cucchiaio dovrebbe formare una sorta di “V” (lo so questo passaggio è complesso da spiegare scrivendo. Semplicissimo se si osserva).

Procedete a trasferire l’impasto in una sac à pochc con bocchetta rigata e, sopra un quadrato di carta da forno (dimensioni 6×6 o 7×7), create un cerchio di pasta.

Olio bollente a 168/170 C° procedete a friggere tutto (dischetto attaccato alla carta da forno). Immergete la Zeppola dal lato della pasta. La carta forno si staccherà in un attimo (recuperatela con una pinzetta e gettatela).

Cottura

Cuocete fino a doratura decisa, pescate la zeppola e ponetela sopra della carta assorbente.

Farcitura

Una volta tiepida, tagliate la zeppola a metà e farcitela con crema pasticcera. Farcite anche la parte superiore e guarnite con delle amarene a piacere.
(P.s. Siii lo ammetto, sono un cultore delle amarene! Abbasso la crema al cioccolato sulla zeppola, ma non ditelo a nessuno!).

Inoltre, piccola spolverata di zucchero a velo per un look molto chic! 

CREMA PASTICCERA

la trovi qui

Ah! Dimenticavo.. .si, si possono fare anche al forno. Ma anche no! 
La zeppola è buona fritta! 

Picture of Davide Selogna

Davide Selogna

AIUTO LE PERSONE A RAGGIUNGERE I PROPRI OBIETTIVI PROFESSIONALI E PERSONALI: INSEGNO L’ALTA PASTICCERIA A PRINCIPIANTI E AMATORI

TI E' PIACIUTO l'ARTICOLO? Condividilo!

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Email
Print

LASCIA UN COMMENTO

ultime RICETTE e consigli DAL BLOG

Vuoi avere accesso a tutti i miei videocorsi con nuove uscite ogni mese?